Acireale: Campionati Italiani Cadetti & Giovani 2016

La fase finale del circuito italiano Cadetti e Giovani, gara da noi ospitata un anno fa,  si è svolta quest’anno ad Acireale – dove i migliori 42 atleti di ogni arma nelle 2 categorie sono andati a contendersi i titoli nazionali dopo le 2 prove svoltesi da settembre.

Grandissime emozioni per Scherma Treviso, che dopo il titolo di Campionessa Italiana Cadette di Spada conquistato da Eleonora De Marchi sulle pedane di casa l’anno scorso festeggia anche quest’anno il titolo tricolore dell’astro nascente della spada italiana, arrivato però questa volta nella categoria Giovani nel suo anno d’esordio! Semplicemente devastante Eleonora che dopo un 5-1 nella fase a gironi che le vale il 5° posto in tabellone ingrana la marcia superiore e rulla tutte le avversarie: già negli ottavi di finale elimina la medaglia d’argento della Coppa Italia della settimana scorsa, la frascatana Sica ; regola poi nei quarti la amica e compagna di nazionale Roberta Marzani (esercito) per poi stendere in semifinale la campionessa del mondo giovani in carica Alice Clerici  (marchesa). Nessuno la può fermare: la finale contro la casertana Cocozza è pura formalità.  Quest’ultima è stata in semifinale artefice dello stop della seconda, quasi inaspettata gioia della gara: lo straordinario Bronzo conquistato da Lara Pasin al termine di una gara a dir poco sontuosa nella categoria maggiore (è all’ultimo anno cadetti). Dopo un 4-2 ai gironi Lara cambia ritmo travolgendo prima la milanese Pelusi e poi la vercellese Giorgione. Nei quarti di finale ecco il suo capolavoro: in un assalto al cardiopalma elimina la campionessa italiana giovani 2015, Alessandra Bozza, all’ultima stoccata, dando così sfogo alle lacrime di gioia di tutto lo staff e raggiungendo la compagna Eleonora tra le 4 finaliste!

Ma per un club come il nostro le soddisfazioni non arrivano mai da una sola arma ed ecco nella stessa giornata arrivare un altro meritatissimo Bronzo, questa volta dal nostro Aviere Elisabetta Bianchin, che ad una settimana dal trionfo di Ancona non molla un colpo! Dopo un girone di tutte vittorie elimina nell’ordine Marazzini (Fiamme Oro), Tempesta (Pesaro) e la n° 1 del ranking italiano giovani, l’amica di nazionale Rivano (Rapallo). La semifinale la vede arrivare molto stanca e così si spiega la netta sconfitta con la patavina Argenti.

Nelle gare riservate ai Cadetti erano presenti altri 2 atleti trevigiani: Lorenzo Fornaseri nella Spada Maschile dopo un ottimo 4-2 nel girone ed il passaggio alle dirette si arrende per una sola stoccata al genovese Simonato. Ma possiamo dire tranquillamente che il ragazzo c’è e sta migliorando gara dopo gara. Nella prova di Fioretto Femminile invece Lucrezia Sirena paga lo scotto del poco allenamento e delle precarie condizioni di salute degli ultimi mesi finendo eliminata nella fase a gironi. La stessa LAra Pasin nella prima giornata di gare era stata artefice di una buona prova nella sua categoria, Cadette, risultando prima dopo i gironi e perdendo alla seconda di diretta, nono posto finale. Una prestazione ottima ma che alla luce di quella ancora migliore di ieri rimane un po’ nell’ombra!

 

 

 

ciao