Scherma Treviso A.S.D.

Ancona & Erba: le prime prove nazionali di qualifica tra luci e ombre

Ancona & Erba: le prime prove nazionali di qualifica tra luci e ombre

Di positivo c’è sicuramente l’altissimo numero di atleti trevigiani che hanno partecipato alle due prove nazional (rispettivamente fioretto e spada)i: un vero squadrone degno delle migliori società d’Italia fatto da più di 30 atleti che potenzialmente concorrono per gli assoluti di Milano 2018, di meno positivo vi è il fatto che la partecipazione dovrà essere sudata e conquistata con la seconda prova o con la Coppa Italia in quanto dalla prima nessuno è uscito con la certezza matematica della qualificazione all’evento più importante dell’anno. Risultati sopra le attese per la fiorettista Lucrezia Sirena e per la spadista Isabella Ambrosi, che confermano quanto sia importante un certo tipo di lavoro estivo visto che queste prove vengono anticipate ogni anno sempre di più. Per tutti gli altri e le altre una piccola tirata d’orecchie e giù di allenamenti! Menzione d’onore agli esordienti nel fioretto (Rebecca Iervasi, Giulia Dalessandri) e nella spada (Giovanni LoParco) che bene hanno figurato dinnanzi ai migliori schermidori del Belpaese.

L’unica luce che sicuramente ha brillato costantemente è il doppio argento di Matteo Dei Rossi nella prima prova nazionale paralimpica, anche se nella prova di fioretto il bagliore dell’ORo è sfuggito per una sola stoccata…Grandissimo comunque!!!!