Scherma Treviso A.S.D.

Caserta, II Prova Nazionale GPG Spada

Caserta, II Prova Nazionale GPG Spada

Nell’insolita ma pittoresca cornice di un grande hotel di Caserta si è svolta la seconda prova nazionale riservata agli spadisti Under14. e nonostante la distanza la folta rappresentativa trevigiana alla manifestazione ha visto recarsi nella città della Reggia ben 18 atleti, con tanti genitori e tecnici al seguito. (piace la pizza, eh?)

Bambine: Una sola atleta, ma che atleta! Verdiana Fabris dopo tanti successi interregionali agguanta la finale anche ad una prova nazionale , chiudendo con un fantastico 7^ posto una gara che l’ha vista stentare un po’ nei gironi per poi affrontare con grande determinazione le difficili dirette

Ragazze: le nostre “Winx” non brillano troppo in questa difficile gara: la migliore è Elisa De Martin, in costante salita nel ranking nazionale, che si arrende ai sedicesimi di finale dopo un girone pulito pulito (6-0) e il passaggio di 2 dirette, chiudendo al 21^ posto. Si arrende al turno prima Emma Visentin  mentre Benedetta Scroccaro e Martina Boscolo escono alla prima diretta dopo dei gironi non all’altezza delle loro capacità.

Allieve: Anche in questa categoria il nostro Poker di Regine non brilla tantissimo in quel di Caserta, con la sola Rebecca Iervasi capace di arrivare ai trentaduesimi di finale (59^), mentre Chiara Vaccari, Gaia Basso e Giulia Dalessandri chiudono indietro, tutte e 3 “svegliatesi” troppo tardi, dopo una fase a gironi non esaltante e quando ormai il tabellone si era fatto per loro assai arduo.

Maschietti: Davide Malacchini, unico alfiere biancoceleste si conferma buon spadista anche a livello nazionale, arrendendosi ai sedicesimi di finale dopo aver passato due turni di diretta con autorità. 28° posto finale per lui

Giovanissimi: la Premiata Ditta Nik Perin &  Simone Casaro si fa un po’ distrarre dai bersaglieri o dalla cascata d’acqua a sfondo della pedana e non si esprime al meglio, con il primo fuori per i 32 ed il secondo per i sedici, dopo che entrambi avevano registrato un buon 4-2 nei gironi

Ragazzi: er trio meraviglia Santoro-Manzo-Menegazzo, che tanta strage  fanno coi cuori delle ragazzine, fà quasi altrettanto con gli avversari: in una gara combattutissima i gironi li vedono assoluti protagonisti con rispettivamente 6-0, 6-0 e 5-1 ed il passaggio automatico del primo turno di diretta. Al secondo turno, complice forse un calo di tensione, Pietro subisce lo sgambetto da parte di un avversario molto meno quotato ma che legge bene il match: ritrovatosi ad inseguire non riesce più a recuperare. 41^ piazzamento per lui. Passano invece agevolmente il turno Paolo e Edo, il primo però subisce un’inaspettata sconfitta nel turno successivo, precludendosi la possibilità di bissare la vittoria dell’anno scorso e chiudendo al 17^ posto. Và invece avanti a spron battuto Edoardo, che inanella altre due difficili vittorie prima di arrendersi alle porte del podio, chiudendo con un ottimo 5° piazzamento.

Allievi: Filippo Biasin e Giancarlo Sartoretto erano gli atleti impegnati nella prova più difficile e non se la sono cavata per nulla male! Filippo, incappato in un girone infernale, riesce comunque a strappare una vittoria e a bypassare la prima diretta, trovandosi però davanti ad una testa di serie nel secondo turno, alla quale si arrende non senza vender cara la pelle. Fantastica la prova di Giancarlo, in un continuo salendo iniziato con 3-2 ai gironi e proseguendo con 3 vittorie importanti (la seconda contro il n° 5 del tabellone) ottenute di giustezza prima di arrendersi al laziale Sica per l’accesso negli 8. Chiude 15° su un lotto di più di 150 agguerritissimi atleti, veramente un’ottima prestazione!