Riccione, Seconda Prova Nazionale GPG Fioretto

Il weekend sulla riviera romagnola porta buoni risultati nella Marca Gioiosa et Amorosa: il bottino dei nostri fiorettisti Under14 è infatti di 2 medaglie e delle prestazioni nel complesso molto buone.

Partiamo dalle Giovanissime, gara che ha visto il ritorno in pedana a livello nazionale di Allegra Cristofoletto dopo il brutto infortunio di dicembre sugli sci che l’ha tenuta ferma per più di 2 mesi: 3-3 al girone e la sconfitta alla seconda diretta è un risultato che sicuramente và un po’ stretto, ma che tutto sommato è di buon auspicio in vista degli appuntamenti clou della stagione.

Tra le Ragazze non tutto il nostro “Dream Team” si è recato a Riccione ma chi l’ha fatto l’ha fatto bene! Infatti Benedetta Scroccaro riesce, dopo un 3-2 al girone e il passaggio del primo turno di diretta a chiudere comunque tra le prime 50 – 42sima per la precisione – mentre Chiara Zanatta ed Emma Visentin fanno sì che la tuta di Scherma Treviso sia la più rappresentata nella premiazione finale, entrando entrambe nelle prime 8 della gara: 8^ posto per Chiara, fermata ai piedi del podio, e Bronzo per Emma, che si arrende dopo un’estenuante trafila di ben 5 dirette.

L’unica Allieva presente, Rebecca Iervasi, dopo un buon girone da 3-3, non riesce a capitalizzare la sua buona giornata e si arrende alla prima diretta, chiudendo comunque al 51^ piazzamento .

Nella categoria Maschietti l’esordio nazionale di Alberto Dal Gallo Morini è dei più brillanti: non solo riesce a cogliere la prima vittoria in girone, ma addirittura subito la prima vittoria in eliminazione diretta con un appassionante 10-9! Mentre il più esperto Badr El-Yamouni dopo un 3-3 al girone si sveglia fuori ed inanella 3 successi consecutivi, l’ultimo dei quali contro il n°5 del tabellone, prima di arrendersi ai sedicesimi di finale, chiudendo con un ottimo 32^ posto.

Tra i Giovanissimi caliamo il poker di….hobbit Alberto-Alessandro-Filippo-Simone: Alessandro Ceriana si batte come un leone ma è in giornata alquanto sfortunata e non riesce a cogliere i successi che meriterebbe, uscendo alla prima diretta. Alberto Montagner invece dall’alto del suo ottimo 3-3 ai gironi trova un buon accoppiamento e non si fa scappare l’occasione di una vittoria, venendo però poi sconfitto al turno successivo, 100^ posto tondo tondo per lui. Filippo Menegazzo invece prosegue la sua corsa fintantoché non ha la sfortuna di incrociare troppo presto il futuro vincitore della prova, che gli preclude l’accesso ai sedicesimi. 57^ finale. Sedicesimi che sono invece il traguardo di un Simone Casaro in grande spolvero, che chiude al 25^ piazzamento dopo un ottimo 5-1 ai gironi e tante buone dirette passate con abilità.

Tra i ragazzi un solo atleta ma…buonissimo! Parliamo ovviamente di Paolo Santoro che dimostra ancora la sua polivalenza conquistando un fantastico Bronzo dopo una gara strepitosa fatta di un buon 5-1 ai gironi e ben 5 dirette vinte prima di arrendersi al livornese vincitore della prova, sempre al top il nostro Pablo!

 

ciao