Scherma Treviso A.S.D.

Roma, Seconda Prova Nazionale Giovani

Roma, Seconda Prova Nazionale Giovani

16 erano gli atleti biancocelesti in gara sulle pedane della Capitale lo scorso weekend, per conquistare i Pass validi per le finali nazionali di categoria, e ben 4 possono gioire per aver raggiunto l’obiettivo: si tratta di Elisabetta Bianchin nel fioretto e Eleonora De Marchi, Lara Pasin e Alessandra Segatto nella spada. per tutti gli altri rimane ancora la strada della Coppa Italia Cadetti & Giovani che si svolgerà ad Adria e in cui verranno assegnati gli ultimi posti validi per le finali.

Nel fioretto femminile oltre alla summenzionata Elisabetta, ottima gara per Lucrezia Sirena che raggiunge i sedicesimi di finale, chiudendo 27^ e arrendendosi solo alla vincitrice della prova, la Jesina Rossini, mentre la neo diciottenne Vittoria Aurighi e Ylenia Iervasi non riescono a passare la fase a gironi di quella che è una gara veramente di alto livello.

Nel fioretto maschile a raggiungere i sedicesimi è Matteo Vaccario, che chiude al 32^ posto dopo 2 dirette vinte ed una buona prestazione. Escono alla prima diretta invece Jacopo Bonato e Giacomo Marignani mentre David Catania si arrende alle forche caudine dei gironi.

Nella Spada Maschile Nicolò Bonaga sfiora l’impresa e si arrende solo alla priorità al futuro vincitore della prova Vismara, mentre Davide Schiavon e Lorenzo Fornaseri perdono per poche stoccate al turno precedente, dopo che tutti e 3 avevano fatto 3-3 ai gironi e bypassato la prima diretta.

Nella spada femminile, oltre alle 3 atlete che si qualificano per le finali hanno partecipato Isabella Ambrosi e Eleonora Measso, entrambe arresesi alla seconda diretta, la prima dopo aver saltato il turno precedente in forza del 5-1 ai gironi, si arrende 15 a 14 in un assalto in cui non ha gestito saggiamente il vantaggio, la seconda dopo una bella vittoria nel turno dei 64esimi si arrende ad una testa di serie vendendo cara la pelle