Storia

Un po’ di storia della scherma

9_tuttiperuno450La scherma tradizionale ha origini molto antiche e nasce come arte marziale trasformandosi nel tempo fino a divenire l’odierna scherma sportiva che tutti conosciamo ed apprezziamo come disciplina olimpica.

In Italia il concetto di scherma come disciplina prende forma attorno al ’500 con il termine originario di Scrimia (di probabile derivazione dallo spagnolo “esgrima”) che nel tempo si è trasformato sino a divenire l’attuale scherma, probabilmente derivato dal longobardo “Skirmjan” che significa proteggere, coprire.

Quindi contrariamente all’uso antico della spada, nata con lo scopo di ferire e uccidere, l’etimologia italiana del nome “scherma” evidenzia chiaramente la funzione difensiva dell’arma (schermo) che diventa uno strumento atto più a difendersi che non a colpire, o a colpire senza essere colpiti. Tale impostazione trova conferma nella versione inglese del termine scherma, ovvero fencing, che deriva dal verbo de-fencing ovvero difendersi.
Questa è l’interpretazione moderna del termine scherma, mentre con il termine scrimia si tende oggi ad indicare la scherma antica / tradizionale.

Oggi la scherma è esclusivamente uno sport olimpico, che consiste in un combattimento sportivo tra due contendenti che si affrontano utilizzando ciascuno una delle tre armi: fioretto o spada o sciabola.